Fuggendo dalla pressa mediatica

Ah! Ma io mi tengo sempre una porta aperta!

Posted by on Mar 18, 2014 in Intorno a noi | 2 comments

Ah! Ma io mi tengo sempre una porta aperta!

Ah! Ma io mi tengo sempre una porta aperta!

 

 

Sentendo pronunciare questa frase, immagino il mio interlocutore rinchiuso in una stanza vuota e spoglia, senza finestre, mobili, senza conforto.
Nell’intenzione di coloro i quali affermano la locuzione, penso esista la volontà di dare di se stessi l’immagine di persone libere.
In me suscita l’effetto opposto, è la rappresentazione della chiusura.
Proferire queste parole significa sentirsi comunque oppressi.
Mi tengo sempre una porta aperta.
Quindi vivi perennemente in un luogo chiuso.
Attribuendo questo stato a persone o situazioni, volta per volta.
Fugge dalla porta aperta per entrare in un altro luogo chiuso.
Cambiando continuamente stanza, il suo stato resta immutato.
Forse il luogo chiuso è nella mente di chi così si dichiara.
Recinti costruiti in proprio, con uno spiraglio per uscire sì, ma rientrare quando, fuori, lo spazio è troppo aperto.
E non si sa quale direzione prendere.
Meglio tornare nella rassicurante stanza chiusa dal cui spiraglio intravedere un’idea di libertà.
O forse è un alibi per non decidere mai da che parte stare.
O ancora paura di superare un limite autoimposto.
Appare libero, inafferrabile, affascinante, misterioso chi sostiene questo..
Certo, esistono situazioni che si rivelano insostenibili, e cercare trovare vie d’uscita è normale!
Ma se comportarsi così diviene abitudine, sul lavoro, nelle relazioni, da cosa veramente si fugge?
Le porte dalle quali si è volati via potrebbero richiudersi definitivamente dietro di noi.
Divenire luoghi inaccessibili.
Fuggire da una situazione all’altra ripetendo lo stesso schema….forse…è voler fuggire da se stessi…
Cosa stringerà nelle sue mani chi si comporta così tutta la vita?

 

Tu cosa ne pensi….lascia un commento….

 

Una porta aperta…puo’ andare bene ….
Per poi ritrovarsi a sentirne il bisogno?

Ti potrebbe interessare anche:

2 Comments

Join the conversation and post a comment.

  1. Barbara

    Quando ho letto la sola frase ‘mi tengo una porta aperta’ l’ho interpretata come detto da chi non è contento di ciò che ha, però non è ancora deciso ad andare a cercare qualcos’altro e aspetta….lasciando la porta aperta ….
    Oppure ‘mi tengo una porta aperta’ è so.o un modo di dire senza particolari significati dietro….
    Una frase si può interpretare in vari modi…voi che ne dite? 🙂
    Barbara

    • Lu

      Ciao Barbara! Grazie per aver letto il mio articolo e per il tuo commento. Hai colto lo spirito con il quale vorrei dare il via a discussioni, spero interessanti, sui modi di dire presenti nel nostro linguaggio corrente. Le frasi fatte o i luoghi comuni di cui costelliamo il nostro frasario.
      Nella prima parte il tuo commento interpreta il luogo comune collocandolo in un preciso contesto. La seconda parte rivela che anche a te è capitato qualche volta di ascoltare una persona che parla senza dire nulla di vero,ricorrendo appunto a frasi già costruite.
      Sarebbe bello esprimersi semplicemente per come siamo, senza ricorrere a modelli ricorrenti.
      Cosa ne pensi?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Instagram